Contenuto della pagina

Castel del Monte riapre alle grandi esposizioni

Baci rubati e amorose passioni nell'arte e nella letteratura fra Settecento e Ottocento. È questo il titolo della mostra che si inaugura il 16 luglio a Castel del Monte.

Fortemente voluta dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali della Puglia e dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Bari, Barletta - Andria - Trani e Foggia, l’esposizione è organizzata dalla società milanese Alef, con la collaborazione del Comune di Andria e il sostegno di Banca Carime.
Curata da Michela Tocci – Direttore di Castel del Monte – e dalla Storica dell'arte Lorenza Tonani, di Alef, la mostra vedrà esposti fino al primo novembre trenta dipinti provenienti da importanti collezioni pubbliche e private dell'Italia centro-settentrionale, accostati a sette opere di area meridionale di proprietà di Banca Carime.
Motivi ispiratori dell’iniziativa sono l’amore e la passione, temi che a partire dal Settecento aprono in Europa ampie riflessioni sulla loro natura e, soprattutto, sulla possibilità di rappresentarle attraverso la musica, l’arte figurativa e i drammi teatrali. Giaquinto, De Matteis, Altamura, Hayez, il Piccio, Cremona, Previati sono alcuni degli autori protagonisti di questo percorso espositivo che inaugura la nuova stagione culturale di uno dei luoghi più suggestivi del patrimonio architettonico nazionale.

Per conoscere tutti i dettagli: Baci rubati e amorose passioni nell'arte e nella letteratura fra Settecento e Ottocento

 


 

 

 
 
Accesso area riservata
user

password